Cir. n. 2020/125 – Svincolo diretto DPI senza requisizione

L’Agenzia delle Dogane e Monopoli (ADM) conferma che le imprese riconducibili ai codici ATECO dell’allegato al DPCM, nonché quelle di cui alla lettera d) dello stesso DPCM (attività “funzionali” attive su autorizzazione prefettizia), sono beneficiarie dello svincolo diretto senza segnalazione alla Protezione Civile per eventuale requisizione.

Autore: Riccardo Brandani

Allegati:

Effettua il login per visualizzare l'allegato
Registrati

Pubblicata il 10-04-2020