Cerca
Filtri generici
Solo corrispondenza esatta
Cerca nel titolo
Cerca nel contenuto
Filtra per Tipo di Comunicazione
Pubblicati a partire da
Fino a

Vai alla Ricerca Avanzata →

A luglio 2020 l'UE lancia il programma Next Generation EU (NGEU), un cambiamento epocale per l'Europa per l'entità delle risorse (750 miliardi di euro) destinate a rilanciare la crescita, gli investimenti e le riforme.  Il NGEU intende promuovere una robusta ripresa dell’economia europea all’insegna della transizione ecologica, della digitalizzazione, della competitività, della formazione e dell’inclusione sociale, territoriale e di genere.

Il programma Next Generation EU comprende due strumenti, uno dei quali è il RRF (Recovery and Resilience Facility - Dispositivo per la ripresa e la resilienza) che ha una durata di sei anni.

Il Regolamento RRF, in particolare, individua le sei grandi aree di intervento (pilastri) sui quali i Piani nazionali si dovranno focalizzare:

  • Transizione verde
  • Trasformazione digitale
  • Crescita intelligente, sostenibile e inclusiva
  • Coesione sociale e territoriale
  • Salute e resilienza economica, sociale e istituzionale
  • Politiche per le nuove generazioni, l’infanzia e i giovani

Attraverso i Piani nazionali, gli Stati membri illustrano come contribuiranno nei tempi previsti al raggiungimento degli obiettivi climatici, ambientali ed energetici adottati dall’Unione.

Il 13 luglio 2021 il Piano nazionale dell'Italia (PNRR) è stato definitivamente approvato dall’UE.

L’Italia è la prima beneficiaria, in valore assoluto, dei due principali strumenti del NGEU: il solo Dispositivo per la Ripresa e Resilienza garantisce risorse per 191,5 miliardi di euro da impiegare nel periodo 2021-2026. L’Italia integra il PNRR con il Piano nazionale per gli investimenti complementari, con risorse aggiuntive pari a 30,6 miliardi.

Per l’Italia il PNRR rappresenta, quindi, un’opportunità imperdibile di sviluppo, investimenti e riforme. Il nostro Pese dovrà modernizzare la pubblica amministrazione, rafforzare il sistema produttivo ed intensificare gli sforzi nel contrasto alla povertà, all’esclusione sociale e alle disuguaglianze.

Il Piano nazionale può essere l’occasione per riprendere un percorso di crescita economica sostenibile e duraturo rimuovendo gli ostacoli che hanno bloccato la crescita italiana negli ultimi decenni.

Un’opportunità assoluta, quindi, di innovazione e rigenerazione che solo attraverso il coinvolgimento delle imprese sarà possibile attuare.

Per questo motivo, Confindustria La Spezia vuole essere una guida e un supporto concreto rispetto al Piano nazionale e alla sua attuazione, informando le imprese del territorio sulle grandi opportunità che ne possono derivare.

Scarica il PNRR

Sito istituzionale PNRR: https://italiadomani.gov.it/it/home.html 

Missioni PNRR

Informazioni sul PNRR

CircolariVedi Tutte

ARGOMENTI

Naviga per tag e trova più velocemente quello che stai cercando

Per Informazioni:

INCENTIVI IMPRESE
Luca Cardini / (+39) 0187.725.203 cardini@confindustriasp.it

ENERGIA E INFRASTRUTTURE
Giampaolo Fregoso / (+39) 0187.725.207 fregoso@confindustriasp.it

OPERE PUBBLICHE
Erika Zampini / (+39) 0187.725.211 zampini@confindustriasp.it

FORMAZIONE E INCLUSIONE
Marco Raffellini / (+39) 0187.725.216 raffellini@confindustriasp.it
Paola Strati / (+39) 0187.725.210 strati@confindustriasp.it

AMBIENTE E SALUTE
Riccardo Brandani / (+39) 0187.725.222 brandani@confindustriasp.it